Commenti disabilitati su Attività fisica, pasti sotitutivi e termogenici

Attività fisica, pasti sotitutivi e termogenici

Vorrei presentare un importante ricerca in merito, uscita sull’importante rivista “J Strenght Res Cond”. I partecipanti alla ricerca sono stati divisi in 2 gruppi di persone, e tutti hanno partecipato ad 8 settimane di allenamento (pesistica e cardio 3 volte alla settimana: 2 × 12 ripetizioni di 8 esercizi al 75-80% 1RM e 30 minuti su un cicloergometro a riserva di frequenza cardiaca 70-85% ) dopo essersi sottoposti a test di composizione corporea, indice di massa corporea, forza, resistenza, glicemia a digiuno e analisi del tessuto adiposo. Il primo gruppo formato da 6 uomini e 7 donne (21 ± 5 anni, 168 ± 8 cm, 75.4 ± 12.7 kg, 31.6 ± 7.7%Bfat) ha integrato 4 capsule di una sostanza termogenica più un pasto sostitutivo (integratore aliementare in sostituzione di un pasto quotidiano), tutti i giorni per tutta la durata del protocollo di allenamento. Il secondo gruppo formato da 6 uomini e 6 donne (22 ± 4 anni, 174 ± 9 cm, 84.1 ± 8.8 kg, 30.2 ± 5.6%BFAT) ha integrato 4 capsule di sostanza placebo più un pasto sostitutivo.

Risultati:

L’integrazione con un pasto sostitutivo e di un programma di esercizi tre volte alla settimana può aumentare i livelli di fitness e migliorare la composizione corporea, mentre l’aggiunta di una sostanza termogenica sembri non fornisca alcun beneficio addizionale rispetto alla composizione e alla “forma” corporea, ma potrebbe alterare favorevolmente i marker sierici.