download (1)_e
Commenti disabilitati su Che cosa è il MET?

Che cosa è il MET?

Il MET o semplicemente equivalente metabolico, è una unità di misura che serve per stimare il consumo calorico di ogni attività che svolgiamo.

Una persona in stato vigile, ma in completo riposo, consuma circa 3,5 ml di ossigeno x Kg corporeo al minuto 1′, questo equivale ad un MET.

Più l’attività diventa impegnativa (anche dal punto di vista psichico…es: lavorare seduti al Pc è metabolicamente più impegnativo che stare in piedi) e maggiore sarà la richiesta di ossigeno del nostro corpo (il MET AUMENTA).

La formula per calcolare il costo energetico di una certa attività è:

MET X 3,5ml/O2 X peso corporeo (Kg)/200=Kcal/min

“Esempi pratici di consumo di Kcal” e analisi sui risultati di 2 diverse attività:

download (2)

1)Esco per una pò di jogging con una mia amica. Durata attività 20 minuti. Velocità media di circa 8 Km/ora, circa 7 MET.

Al termine del percorso il mio consumo sarà di circa 179Kcal mentre, la mia amica avrà consumato all’incirca 118Kcal.

 

 

images

2)Io e la mia amica ci apprestiamo ad una seduta di allenamento funzionale con TRX, es. allenamento intermittente, affondi sagittali gamba controlaterale in sospenzione 3dx/sx X 5 X 20″/20″ (3 serie per gamba, ogni serie è formata da 5 ripetizioni di 20″ di lavoro e 20″ di recupero). Tempo dell’esercizio: 30 ripetizioni (5 dx e 5sx moltiplicato per 3 serie) x 40″(20 + 20 di recupero)=20 minuti (quindi come il jogging…)

…tempo di esercizio e MET stimati di uguale entità, quindi stesso consumo?

 

Si, se prendiamo in considerazione il consumo energetico diretto delle 2 diverse attività.

No, se prendiamo in considerazione il diverso tipo di intensità dei 2 esercizi (che producono MET indentici solo per il carattere intermittente del secondo allenamento, cioè delle micro-pause che fanno scendere il fabbisogno di ossigeno) e gli adattamenti fisiologici derivati dai due diversi tipi di attività.

Cosa succede quindi?

a parità di MET ci sono attività che inducono un consumo di ossigeno post-esercizio (consumo calorie extra),che quindi generano un aumento del metabolismo per un dato tempo (da pochi minuti fino a molte ore, a seconda dell’intensità dell’esercizio) fino al “pagamento del debito di ossigeno contratto con l’esercizio“.

Quindi, “non è solo una questione matematica”.

 

“Tratta bene il tuo corpo: è l’unico posto che hai per vivere”