Commenti disabilitati su Comparazione della densità di nutrienti tra diversi succhi di frutta al 100%

Comparazione della densità di nutrienti tra diversi succhi di frutta al 100%

Le linee guida alimentari Americane del 2005 raccomandavano ai consumatori di scegliere una varietà di alimenti con un’elevata densità di nutrienti. La densità di nutrienti è comunemente definita come la quantità di nutrienti per caloria. I professionisti dell’alimentazione e della nutrizione devono essere consapevoli del concetto di densità dei nutrienti, di come potrebbe essere quantificato, e delle sue potenziali applicazioni per quanto riguarda la dietologia. Questo articolo mostra il concetto di scala di densità dei nutrienti e confronta i valori di questa scala tra diversi tipi di succhi di frutta al 100%. Questo tipo di bevande sono molto comuni negli Stati Uniti, e anche se sono in grado di fornire una fonte concentrata di sostanze nutritive, i loro profili possono essere profondamente diversi. Sono state utilizzate 6 metodologie per quantificare la densità di nutrienti in 7 succhi di frutta al 100%. Sono stati analizzati quelli di mela, uva, pompelmo rosa, pompelmo bianco, arancia, ananas, e prugna. La composizione degli alimenti è stata ottenuta dal USDA National Nutrient Database for Standard Reference, Release 18. Sono stati registrati valori diversi tra i vari succhi. I valori relativi hanno indicato che i succhi di agrumi, in particolare quello del pompelmo rosa e dell’arancia, hanno una maggiore densità di alimenti rispetto agli altri succhi di frutta analizzati. Sebbene siano stati utilizzati dei metodi diversi, i valori della densità di nutrienti sono stati simili in ciascun metodo. Le questioni da affrontare riguardano lo sviluppo e l’applicazione di una scala di densità di nutrienti che include la biovariabilità degli alimenti e i comportamenti e l’educazione alimentare dei consumatori.
Rampersaud GC.
J Food Sci. 2007