F1.large
Commenti disabilitati su Cosa sono i DOMS?

Cosa sono i DOMS?

“Doms” è l’acronimo in lingua inglese di Delayed Onset Muscle Soreness, che tradotto, significa semplicemente “stato di indolenzimento muscolare ad insorgenza ritardata”.

Si manifesta generalmente entro 24 ore dal termine di una seduta di allenamento o una competizione sportiva, con picco di intensità tra le 48 e le 72 ore (del tutto soggettivo…). Il dolore generalmente scopare completamente entro 6-7 giorni, anche se l’efficienza muscolare necessità di ulteriore tempo per il completo recupero funzionale (forza e mobilità articolare in particolar modo).

I Doms sono spesso recepiti negativamente, ma come spesso succede nella vita, è un evento che “va letto ed interpretato”. E’ pur vero che l’insorgenza di un dolore muscolare ritardato rappresenta un segnale inequivocabile di danno alle fibre, al tessuto connettivo e di un calo di efficienza muscolare nel brev(issimo)e periodo, ma è anche e soprattutto lo “starter” dei processi di rigenerazione, adattamento e rimodellamento della massa muscolare, fattori che garantiranno una maggior forza e resistenza ad una successiva e similare stimolazione.

Le attività maggiormente “a rischio” (o da attuare appositamente…) DOMS sono quelle di carattere intenso e/o prolungato che comprendono prevalentemente contrazioni eccentriche (per fare un semplice esempio…una corsa in discesa o la flessione delle gambe durante uno squat!).

Curiosità a lato…i DOMS non sono direttamente attribuibili all’accumulo di acido lattico durante l’attività (completamente smaltito dal nostro organismo in meno di 2 ore), come erroneamente si tende a pensare.

“Tratta bene il tuo corpo: è l’unico posto che hai per vivere”