download_e
Commenti disabilitati su Dinamica del turnover delle cellule adipose negli umani

Dinamica del turnover delle cellule adipose negli umani

L’obesità sta aumentando in maniera epidemica nella maggior parte dei paesi e costituisce un problema per la salute pubblica, considerando anche la stretta relazione che intercorre con alcuni disordini metabolici, ad esempio il diabete di tipo 2 e il rischio di patologie cardiovascolari. A causa della diffusione dell’obesità, l’aspettativa di vita nei paesi industrializzati sta iniziando a diminuire, per la prima volta nella storia recente. I fattori che determinano l’accumulo di massa grassa negli adulti non sono ancora pienamente chiari, ma si pensa che sia determinante l’aumento dell’accumulo di grassi negli adipociti già sviluppati. Vogliamo dimostrare che il numero degli adipociti sia un elemento determinante per lo sviluppo di massa grassa negli adulti. Tuttavia, il numero di cellule adipose rimane costante sia nei soggetti magri che in quelli obesi (anche dopo aver registrato una perdita di peso), ciò indica che il numero degli adipociti si determini nell’infanzia e nell’adolescenza. Per stabilire le dinamiche che mantengono costante il numero degli adipociti negli adulti, noi abbiamo misurato il turnover degli adipociti analizzando l’integrazione del C14 derivato da un test atomico sul DNA genomico. Approssimativamente il 10% delle cellule adipose si rinnovano annualmente, negli adulti, a tutte le età e per tutti i livelli di BMI (indice di massa corporea). Né la morte degli adipociti né il tasso di rigenerazione è stato modificato in un’obesità dall’esordio precoce, ciò suggerisce una stretta regolamentazione del numero di cellule adipose, negli adulti, in queste condizioni. L’elevato turnover degli adipociti stabilisce un nuovo obiettivo terapeutico per l’intervento farmacologico nell’obesità.
Spalding KL, Arner E, Westermark PO, Bernard S, Buchholz BA, Bergmann O, Blomqvist L, Hoffstedt J, Näslund E, Britton T, Concha H, Hassan M, Rydén M, Frisén J, Arner P.
Nature. 2008 May

“Tratta bene il tuo corpo: è l’unico posto che hai per vivere”