Commenti disabilitati su Il mistero sulla morte del grande Mozart e la vitamina D

Il mistero sulla morte del grande Mozart e la vitamina D

Da una recente ricerca della sembra che Wolfgang Amadeus Mozart sia morto a causa di una carenza di 25-idrossivitamina D (vitamina D). Sembra che la mancanza di questa vitamina abbia generato la prematura scomparsa del giovane artista austriaco.

Perché?

La vitamina D è un regolatore del metabolismo del calcio che favorisce la
corretta mineralizzazione dell’apparato scheletrico. La quantità maggiori di
vitamina D vengono sintetizzate dall’organismo, grazie all’azione dei raggi del
sole, a partire da derivati del colesterolo presenti nella pelle. La carenza di
vitamina D genera rachitismo nei bambini, con una successiva deformazione delle
ossa e arresto della crescita, negli adulti genera invece provoca la
decalcificazione ossea (osteomalacia).
La vitamina D va assunta per solo nella fase di accrescimento e in piccole
dosi durante il periodo della gravidanza e dell’allattamento utilizzando per lo
più integratori alimentari (visto la scarse quantità di vit. D presenti negli
alimenti, ad eccezion fatta dell’olio di fegato di merluzzo).
Quindi dove sia possibile…allenatevi all’aperto, meglio se con un trainer qualificato, e
prenderete i classici  “2 piccioni con una fava”.