download_e
Commenti disabilitati su Indice glicemico, carico glicemico e performance fisica

Indice glicemico, carico glicemico e performance fisica

 Il concetto di indice glicemico (IG) è stato introdotto nei primi anni 80′ come un metodo di classificazione funzionale dei cibi ricchi di carboidrati in base all’effettiva risposta post-prandiale della glicemia rispetto a un alimento di riferimento (glucosio o pane bianco). Anche se il l’IG è un argomento discutibile, molti professionisti del fitness forniscono delle raccomandazioni nutrizionali per migliorare la performance e la capacità di esercizio in base al IG. Gli studi si concentrano principalmente sul consumo di un pasto pre-esercizio verificando se il consumo di un pasto con un basso livello di IG possa fornire dei miglioramenti della performance rispetto ad un pranzo con un IG elevato. Tuttavia, altre ricerca hanno mostrato che quando le strategie nutrizionali sono applicate valutando l’IG in una serie multipla di pasti, non ci sono dei vantaggi chiari in termine di performance degli atleti. Questi dati hanno suggerito che l’ingestione di carboidrati durante l’attività di endurance sia in grado di contrastare gli effetti di un consumo di pasto GI pre-esercizio. Il carico glicemico (GL) è un concetto nuovo nell’area della nutrizione sportiva, e non è stato ancora investigato in maniera approfondita. Il suo presupposto è che l’effetto sulla performance fisica è determinato dall’effetto glicemico complessivo sulla dieta non dal solo apporto di carboidrati. Le ricerche sugli effetti del GL sulla performance e sulle capacità fisiche sono ancora in una fase iniziale, ma le scoperte recenti hanno suggerito che il concetto può essere efficace per quanto riguarda la nutrizione sportiva. È stato suggerito che il GL possa predire con maggiore efficacia la risposta glicemica rispetto al solo valore dell’IG.
O’Reilly J, Wong SH, Chen Y.
Sports Med. 2010

 “Tratta bene il tuo corpo: è l’unico posto che hai per vivere”