Commenti disabilitati su INTEGRAZIONE DI YOGURT E VARIAZIONI DELLA COMPOSIZIONE CORPOREA NELLE DONNE

INTEGRAZIONE DI YOGURT E VARIAZIONI DELLA COMPOSIZIONE CORPOREA NELLE DONNE

Ciao a tutti,

 

argomento molto caro a voi donne…leggete qui!!!

Uno studio condotto dall’Università del Kentucky (Lexington, USA) ha esaminato l’effetto cha ha l’integrazione di yogurt, pre e post-allenamento, nelle donne in condizioni di sovrappeso, impegnate in un programma di resistenza.

I partecipanti (età = 36,8 ± 4,8 anni, indice di massa corporea-BMI di 29,1 ± 2,1 kg/m2) sono stati divisi in 2 gruppi, gruppo di integrazione yogurt (15 persone) e gruppo di integrazione di una bevanda isoenergetica contentente saccarosio (14 persone). Tutte e 2 i gruppi hanno svolto un allenamento di resistenza per la durata di 16 settimane, integrando prima e dopo l’esercizio fisico la bevanda abbinata al gruppo di appartenenza. Inoltre i 2 gruppi sono stati sottoposti a una riduzione calorica di circa 1000Kcal/giorno durante tutta la durata dello studio.

I risultati sono stati i seguenti…

Perdite di peso dai 2,6 fino ai 4,5 kg per il gruppo dello yogurt e di 1,2 ± 2,5 kg per il gruppo della bevanda isoenergetica. La massa magra è aumentata nel corso del tempo in entrambi i gruppi (yogurt 0,8 ± 1,2 kg e bevanda isoenergetica 1,1 ± 0,9 kg). Si è registrata inoltre una significativa riduzione del grasso totale (yogurt = 3,4 ± 4,1 kg vs bevanda isoenergetica = 2,3 ± 2,4 kg).

Circonferenza vita, diametro sagittale, e il grasso del tronco si sono ridotti in modo significativo senza differenze di gruppo. Forza significativamente aumentata nel corso del tempo in entrambi i gruppi.

Invece nessuna modifica tra i gruppi sono stati osservati nei livelli ormonali.

Conclusioni…l’ integrazione di yogurt in regime ipocalorico, in combinazione con un training di resistenza, non fornisce vantaggi addizionali in termini di miglioramento della composizione corporea sia per il dimagrimento, sia per l’aumento della massa magra (scarsa differenza di diminuzione e/o aumento tra i 2 gruppi) rispetto ad una normale bevanda energetica.

Nessuna differenza a livello ormonale.

 

Le mie conclusioni…obiettivo raggiunto per i ricercatori della Kentucky University! Si è finalemnte stabilito, con una livello alto di attendibilità, che lo yogurt non è la bevanda dimagrante per eccellenza. Detto questo:

lo yogurt è un importante risorsa per voi donne (e non solo), se si considera questo alimento come un vero e proprio “integratore”, soprattutto per l’apporto dei probiotici, importanti elementi da integrare per migliorare le nostre funzioni intestinali.

Quindi, ora non significa che bisogna buttare tutti i barattoli di yogurt nel cassonetto più vicino, ma semplicemente dare l’importanza che merita a questo ottimo componente della nostra quotidiana alimentazione.

Non fate pasti completi a base di insipidi yogurt al naturale…”il dimagrimento non è solo una questione matematica!!!”