Commenti disabilitati su Very italian people’s: La lega dice no, a rischio l’arrivo di Bryant

Very italian people’s: La lega dice no, a rischio l’arrivo di Bryant

Con grande stupore la Virtus Pallacanestro prende atto che, a causa del parere negativo di alcuni club associati alla Lega Basket, non è possibile procedere con il palinsesto previsto delle 10 partite, mettendo così in forte discussione la piattaforma economica su cui si basa il progetto di portare Kobe Bryant in Italia.

Le mie considerazioni: siamo alle solite…vedi uno spiraglio per movimentare opinione pubblica, media, stampa etc e si trovano sempre difficoltà dell’ultimo secondo!!! Siamo invischiati nei nostri “orticelli”, siamo diventati tutti tifosi ed i sportivi sono purtroppo quasi totalmente estinti. Il movimento boccheggia, 3 società su 4 hanno debiti perché non hanno entrate, se non dai biglietti che vendono la domenica pomeriggio (per altro semi-vuoti) e cercano gestire l’equilibrio societario come un circense fa sul filo, sospeso a svariati metri da terra,  solo che il buon equilibrista sotto di se ha una bella rete che in caso di caduta attutirà totalmente l’urto mortale a cui inevitabilmente andrebbe incontro, quella morte a cui molte società andranno incontro molto presto.