ominide-300x105_e
Commenti disabilitati su L’attività fisica e la prevenzione di malattie cardiovascolari

L’attività fisica e la prevenzione di malattie cardiovascolari

Per la maggior parte della storia umana, le esigenze ambientali di sopravvivenza richiedevano un enorme sforzo fisico. Evitare i predatori, la caccia, la raccolta, spaccare la legna, trasportare l’acqua per le esigenze quotidiane erano tutte attività che richiedevano un grande sforzo fisco, quindi non c’era la necessità di svolgere un esercizio fisico ulteriore. Tuttavia, nel 21° secolo gli uomini hanno creato un ambiente esplicitamente costruito per eliminare il lavoro fisico. Nel corso del secolo passato, specialmente negli ultimi 50 anni, delle prove epidemiologiche hanno dimostrato che il regime ipocinetico a cui la specie umana si sta sempre più abituando induce lo sviluppo di patologie cardiovascolari aumentando la morbilità e la mortalità per queste malattie. I dati estrapolati da questo studio sostengono l’importanze dell’attività fisica, dell’allenamento e del miglioramento del livello di fitness cardiovascolare come elementi essenziali per la prevenzione e il trattamento delle malattie cardiovascolari indotte da un ambiente in cui la sopravvivenza non obbliga più a svolgere dello sforzo fisico.
Archer E, Blair SN.
Prog Cardiovasc Dis. 2011