donne_jogging_getty
Commenti disabilitati su Performance atletica e il contraccettivo orale

Performance atletica e il contraccettivo orale

Alcune ricerche suggeriscono che, nelle donne, la modificazione delle risposte fisiologiche individuali e della performance atletica vengono influenzate dalle specifiche fasi del ciclo mestruale. Tuttavia in letteratura sono comuni risultati incoerenti determinati da un controllo inadeguato del ciclo mestruale, da un limitato numero di soggetti, di una variabilità intra ed inter individuale della concentrazione di estrogeni e progesterone, e della secrezione pulsatile di questi ormoni. Pertanto, il contraccettivo orale potrebbe determinare una situazione più “standard” e stabile che permetta una valutazione obiettiva degli effetti in acuto degli ormoni sessuali sulle variabili fisiologiche e sulla performance fisica. La maggior parte di ricerche svolte fino ad oggi ha confrontato le differenze tra l’uso e il non utilizzo del contraccettivo orale, e solo pochi ricercatori hanno esaminato gli effetti all’interno del ciclo nelle donne che assumevano il contraccettivo. Inoltre, è evidente che l’uso del contraccettivo orale diventa molto diffuso nelle atlete, quindi deve essere analizzato l’effetto dei diversi profili ormonali, esogeni ed endogeni, sulla performance fisica. Le ricerche svolte fino ad ora hanno identificato il potenziale di variazione (positiva) della performance aerobica, della capacità anaerobica, della potenza anaerobica e della forza reattiva durante tutte le fasi del ciclo nelle donne che assumevano il contraccettivo orale.
Int J Sports Physiol Perform. 2009
Rechichi C, Dawson B, Goodman C.