Commenti disabilitati su Studio biennale sugli infortuni dei giovani tennisti

Studio biennale sugli infortuni dei giovani tennisti

 L’obiettivo di questo studio è stato quello di effettuare un’indagine prospettica degli infortuni dei tennisti junior (durante un periodo di 2 anni) in relazione al sesso, alla sede anatomica, al mese dell’anno in cui si sono infortunati, alla tipologia di infortunio e la sua gravità. Alla ricerca hanno partecipato ragazzi con un’età compresa tra i 12 e i 18 anni che giocavano almeno 2 volte a settimana. Alla ricerca hanno partecipato 55 tennisti, 35 ragazzi e 20 ragazze. Tutti gli infortuni relativi all’attività tennistica sono stati registrati e valutati. E’ stato registrato il tempo di gioco dei ragazzi. Trentanove soggetti hanno subito 100 infortuni, 73 per i ragazzi e 27 per le ragazze. L’incidenza degli infortuni per i ragazzi è stata di 1,7 infortuni/1000h di gioco mentre per le donne è stato di 0,6 infortuni ogni 1000 h. La distorsione della caviglia, gli infortuni alla schiena e gli infortuni al ginocchio sono stati i più comuni. Il sessantacinque percento sono stati dei nuovi infortuni, e nella maggior parte dei casi sono stati infortuni che hanno coinvolto l’articolazione della caviglia, mentre l’infortunio che si è ripetuto più frequentemente è stato quello alla schiena. I ragazzi hanno sofferto principalmente di lombalgia e di distorsioni della caviglia mentre le ragazze hanno avuto infortuni alla schiena e al ginocchio. Il 43% degli infortuni ho determinato un’interruzione degli allenamenti per più di 4 settimane, il 31% per più di una settimana.
Hjelm N, Werner S, Renstrom P.
fonte Knee Surg Sports Traumatol Arthrosc. 2010