lombare
Commenti disabilitati su Tape elastico neuromuscolare: l’effetto Vacuum

Tape elastico neuromuscolare: l’effetto Vacuum

Entriamo nel mondo dei tape elastici neuromuscolari ad effetto decompressivo/drenante, e spieghiamo brevemente il perchè, tali applicazioni, generano benefici al nostro corpo.

La superficie corporea coperta dal nastro, forma convoluzioni nella pelle (tipo piccole onde) che, riducendo la pressione, consentono al sistema linfatico e sanguigno di drenare liberamente i fluidi e al sistema nervoso periferico di condurre fisiologicamente stimoli.
Quando un tessuto, per un infortunio, un eccesso di carico o qualsiasi altro stimolo negativo, presenta un’alterazione della normale fisiologia, a livello microscopico avviene una rottura cellulare più o meno vasta, che attiva una risposta infiammatoria, più o meno importante, atta a rimuovere da quella zona le sostanze ormai inutili per il normale funzionamento di quel distretto. Durante questa fase, l’organismo, per salvaguardare le strutture che stanno soffrendo, aumenta il tono della muscolatura come meccanismo di protezione.
Con il protrarsi di tale situazione i normali spazi extracellulari e le abituali differenze di pressioni, fondamentali agli scambi di liquidi, saranno compromessi. A causa della presenza di particolari sostanze in zona extracellulare e per l’aumento delle pressioni extracellulari, come risposta probabilmente percepiremmo dolore.

In tal caso, il taping elastico riduce il dolore agendo direttamente sulle terminazioni nocicettive e indirettamente sullo stato dell’edema.

Inoltre, contribuisce al ripristino dei meccanismi naturali di autoguarigione, facilitando il drenaggio linfatico attraverso l’azione di sollevamento della pelle.

“Tratta bene il tuo corpo: è l’unico posto che hai per vivere”